Il marketing si sviluppa verso il digitale ma il gadget personalizzato rimane tra gli strumenti più efficaci per la promozione aziendale, un metodo creativo ed immediato per veicolare un messaggio attraverso un mezzo tangibile e comunicare la propria brand identity.

Nell’era digitale i prodotti promozionali continuano ad essere la forma pubblicitaria più apprezzata in tutto il mondo. Rispetto alla pubblicità tradizionale l’oggetto promozionale ha una dimensione di fisicità, legata anche al coinvolgimento del senso del tatto che manca agli altri canali pubblicitari, che gli conferisce una dimensione di concretezza e ne prolunga la durata nel tempo. Secondo alcuni studi compiuti dalla ASI (Advertising Specialty Institute), infatti, un prodotto promozionale viene utilizzato dal destinatario per una media di circa 9/13 mesi ma in alcuni casi, se il gadget è utile, ben targettizzato e particolarmente curato nei dettagli, può essere conservato anche dai 5 ai 10 anni.

L’efficacia del gadget personalizzato la troviamo infatti proprio nell’unione tra utilità e personalizzazione. Secondo l’ultimo report condotto dalla BPMA (British Promotional Merchandise Association) il 50% degli intervistati è concorde con l’idea che l’importanza di un gadget promozionale sia nella sua utilità. In effetti un oggetto promozionale selezionato con uno studio adeguato, permette di arrivare al proprio pubblico in modo appropriato. Il valore di utilità di un oggetto promozionale, infatti, non è da misurarsi in base all’oggetto stesso quanto piuttosto alla clientela a cui è destinato. Per questo motivo noi crediamo che la progettazione del gadget perfetto debba essere certamente coordinata all’immagine aziendale ma non possa ignorare le caratteristiche del proprio target di riferimento.

A questo scopo abbiamo messo a punto un metodo in grado di aiutare i nostri clienti nella ricerca del gadget promozionale più adatto ai loro target, un test che indagando le diverse personalità, delinea i gusti e le preferenze di ciascuno. Grazie a questo strumento possiamo essere ancora più precisi nell’individuare l’oggetto promozionale che meglio rispecchia le necessità dei diversi target di pubblico, e consentire così di ottimizzare i costi evitando di disperdere risorse.

Un’attenzione particolare va poi dedicata alla personalizzazione che, se ben realizzata – utilizzando dove possibile anche la tecnica del naming – produce un immediato effetto di identificazione e una sensazione positiva di apprezzamento e di manifesta gratitudine: a tutti voi sarà capitato di dire un sincero “grazie” ricevendo un omaggio personalizzato, a pochi o forse a nessuno di ringraziare per una pubblicità comparsa sui social, anche se di vostro interesse. A ben vedere, è la scelta della personalizzazione a trasformare un oggetto anonimo in un gadget unico nel suo genere, in grado di stupire chi lo riceve oppure di suscitare curiosità in chiunque si trovi ad utilizzarlo

Ecco allora che i gadget personalizzati si rivelano strumenti utili per rompere ogni tipo di barriera, diventano i nostri alleati nel comunicare l’identità aziendale, per avvicinarci agli altri e creare la giusta atmosfera durante un incontro. In grado di spingersi oltre i limiti di tempo e spazio, i gadget sono ricordi piacevoli che durano nel tempo e si muovono insieme alle persone instaurando connessioni inaspettate.