Il nuovo anno è ormai iniziato, finito il tempo dei bilanci è arrivato il momento di guardare avanti e iniziare a lavorare in maniera concreta agli obiettivi da raggiungere nei prossimi 12 mesi.

Per questo la capacità di proiettarsi nel futuro diventa un’abilità fondamentale, perché manifesta una tendenza all’innovazione e all’evoluzione, al miglioramento continuo.

Strettamente collegata all’attitudine a pianificare le attività, la progettualità ipotetica è una predisposizione profondamente radicata nel carattere di una persona.

Chi possiede questa abilità è facilmente in grado di immaginarsi nel futuro e di immedesimarsi in un dato ruolo e in una data condizione, anche se sta fronteggiando una situazione completamente nuova.

Questa caratteristica, estremamente utile in tutti gli ambiti, personali e professionali, è tipica in particolare proprio delle figure imprenditoriali, che si trovano continuamente a dover immaginare gli sviluppi futuri delle loro aziende.

Infatti, mentre l’attitudine a pianificare è caratteristica di una mente ordinata e scaturisce da un ragionamento metodico, la progettualità ipotetica richiede una predisposizione creativa che fa leva anche sulla generalizzazione di esperienze passate.

Qualche consiglio per sviluppare la progettualità ipotetica

Per sviluppare questa attitudine bisogna sforzarsi di immaginarsi in un futuro pragmatico e operativo, non astratto.

Per questo è utile dividere un progetto, piccolo o grande che sia, in tante attività più piccole e cercare di visualizzare lo sviluppo di ogni minima azione nel dettaglio, oltre alla situazione che si andrà a creare al termine di ciascuna fase.

In questo senso anche porsi domande che aiutano a visualizzarsi in una determinata condizione futura, come “in che modo mi comporterei in quel caso?”, diventa fondamentale per pianificare e reagire in maniera accurata e corretta ad ogni situazione.

Essere in grado di proiettarsi nel futuro è una abilità fondamentale nella vita quotidiana di ciascuno di noi, sia in ambito lavorativo, sia in quello personale.

Immaginare e prevedere il proprio ruolo in contesti inesplorati, saper ipotizzare i diversi scenari possibili da dover affrontare ed essere in grado di scegliere la miglior soluzione sono abilità che si acquisiscono con l’esperienza e la pratica quotidiana.

Il nostro prodotto del mese

Per questo il prodotto che abbiamo scelto per questo mese è proprio il proiettore.

Un oggetto in grado di riprodurre in elevata qualità video, audio, foto e testi di ispirazione, a supporto del lavoro di pianificazione e condivisione delle attività quotidiane.

Perché come diceva Lewis Carrol “È una ben povera memoria quella che funziona solo all’indietro”.