Si è conclusa con successo, lo scorso Venerdì a Parma, CIBUS International Food Exhibition 2022, la fiera di riferimento per il settore agroalimentare italiano, giunta alla ventunesima edizione. Un bilancio più che positivo, con 3mila espositori e 60mila operatori professionali che hanno preso parte all’evento.

Anche noi di Idea Marketing abbiamo fatto un giro tra gli stand, per osservare le scelte fatte dalle aziende espositrici in termini di materiali promozionali.

Tra utile e virale

Immancabili i classici gadgets da fiera come i lanyards personalizzati, con tanto di porta badge per consentire una immediata identificazione del personale agli stand e distinguerlo facilmente tra i tanti visitatori; e poi biglietti da visita a volontà, da lasciare ai nuovi stakeholder, magari appuntando qualche dettaglio in più con le penne brandizzate, sempre pronte anche per firmare qualche nuovo contratto.

Nessun gadget a basso costo da utilizzare come primo contatto per rompere il ghiaccio e facilitare la comunicazione, per questo scopo è molto più efficace un approccio conviviale, come offrire qualche assaggio dei propri prodotti, magari cucinati da chef più o meno famosi. Sono proprio loro, che si muovono come star dietro ai banconi e tra i tavoli degli stand quasi fossero nei loro locali, a farsi brand ambassador indossando giacche da cuoco e grembiuli personalizzati con il marchio delle aziende che li hanno scelti come ospiti. Così il classico abbigliamento da lavoro per la cucina diventa anche uno strumento di marketing, in grado di rilanciare l’immagine del brand sui social, rendendola virale quanto quella dei loro testimonial.

La protagonista

Ma la protagonista assoluta è sempre lei: la shopping bag! Classica in cotone – oggi rigorosamente organico, ammicca ai visitatori dalle pareti degli stand, come quella di Menchetti 1948, stampata con tanto di messaggi che invitano ad entrare in un luogo del gusto di cui innamorarsi, e allo stesso tempo comunicano il rispetto per l’ambiente e l’amore per la terra, due valori fondamentali per l’azienda che abbraccia una filosofia sempre più green, anche con le scelte dei suoi materiali promozionali.

Non mancano poi i modelli in RPET per chi fa del motto “reduce-reuse-recylce” un vero e proprio stile di vita, come per Zanetti Formaggi, che crede nell’importanza di conoscere e monitorare i diversi impatti ambientali e la loro rilevanza all’interno del ciclo di vita dei prodotti e della filiera, anche in ambito promozionale.

E poi ancora versioni in carta laminata per quei brand che vogliono catturare il pubblico con una immagine seducente stampata in alta definizione in grado di promuovere l’eccellenza dei loro prodotti, come il Caseificio Tre Stelle, primo produttore di mozzarella di bufala campana DOP, che richiama la sua italianità anche nei colori del suo brand e dei suoi oggetti promozionali.

Insomma un articolo declinato in materiali e modelli diversi ma tutti con un occhio di riguardo al green, tema sempre più attuale anche per il marketing e la comunicazione delle aziende del settore food, che hanno scelto i loro materiali promozionali per questo evento puntando sui concetti di sostenibilità e di utilità.

Una scelta vincente

Se quella della shopping bag può sembrare una scelta forse scontata e poco originale, si rivela invece sicuramente vincente, da più punti di vista:

  1. la sua ampia superficie di stampa permette di comunicare il proprio messaggio e la propria identità in maniera chiara e ad un costo contenuto;
  2. la scelta di una grafica efficace, che punta su messaggi originali o colori e immagini di forte impatto, trasforma la shopper in un vero e proprio tabellone pubblicitario itinerante, in grado di regalare visibilità immediata all’interno della manifestazione;
  3. la sua utilità consente, a chi la riceve in omaggio, di tenerla con sé anche dopo la fiera per utilizzarla nella routine quotidiana, contribuendo così a prolungare nel tempo il ricordo dell’azienda che l’ha omaggiata.

La shopper è un articolo trasversale, adatto a tutti i settori. L’importante è riuscire ad individuare il modello perfetto per le necessità di ciascuna azienda. Noi di Idea Marketing saremo felici di aiutarti a scegliere tra le tante proposte a catalogo: https://www.ideamarketing.it/wp-content/uploads/2021/09/CATALOGO-SHOPPER.pdf